Chiese

A Canegrate ci sono ben 5 chiese a disposizione dei fedeli.

1. Chiesa Parrocchiale Santa Maria Assunta (o Chiesa Parrocchiale)

Situata in Piazza Felice Gajo, è un edificio di inizio XX secolo costruito su progetto dell’ing. Maggi a partire dal 1935. Il 24 agosto 1935, alla presenza del cardinal Schuster, venne celebrata una cerimonia per la benedizione e la posa della prima pietra e venne consacrato, sempre dal cardinale, il 15 agosto 1938. Il subentro definitivo del nuovo edificio sacro alla vecchia chiesa parrocchiale fu sancito con il solenne trasporto della statua della Vergine la sera del 21 agosto. Data del 1973 il tiburio con concerto di campane della chiesa Antica di Santa Maria Assunta. La chiesa, che presenta una pianta a croce latina, è di mole imponente ed è realizzata con mattoni a vista; internamente è costituita da una navata centrale con soffitto a volta e due navate laterali, sulle quali si aprono quattro cappelle, di cui una adibita a battistero. Il Crocifisso ligneo posto dietro l’altare maggiore data del XVII secolo.

2. Chiesa antica di Santa Maria Assunta (o Chiesa Antica)

Situata in piazza Matteotti, non è possibile datare con precisione la sua edificazione. Probabilmente un’antica chiesa esisteva già prima del 1200, ma intorno al 1570 ne venne costruita un’altra sull’antico cimitero, come emerge da un documento redatto in quegli anni. L’edificio presenta una costruzione sviluppata per fasi successive, sicuramente dal XVII al XIX secolo; sul lato est è riportata la data del 1588, anno della probabile ristrutturazione o dell’ampliamento, mentre una scritta sull’ala ovest riporta l’anno 1755, in rifermento, forse, al periodo di allestimento dell’intonaco esterno. La facciata, stilata da paraste e riquadri, denota una linearità semplice e austera. All’interno, decorazioni pittoriche di inizio Novecento realizzate da Davide Beghè, rappresentante della scuola fiorita intorno al maestro dell’affresco Valtorta, presso l’Accademia di Brera. Data del 1998 il restauro del campanile e l’installazione di un concerto di 5 campane, di cui 4 provenienti dalla sconsacrata chiesetta di San Giuseppe. Degli anni 2003-2004, invece, il restauro dell’ingresso e il riposizionamento, proprio sopra il portone principale, dell’organo Carrera/Bernasconi, tutt’ora in buone condizioni.

3. Chiesa di Santa Colomba

Posta in contrada S. Colomba (vicina al confine con Legnano e San Giorgio), è dedicata attualmente a Santa Maria del Carmine. Della chiesa si hanno notizie già nel XIII secolo, quando viene citata da Goffredo da Bussero nel Liber notitiae Sanctorum Mediolani. Una completa descrizione dell’edificio giunge dal cardinale Carlo Borromeo, che vi si recò durante la visita pastorale del 17 ottobre 1566: è presentata come una struttura ad unica navata rettangolare, abside semicircolare con copertura in cotto, pareti affrescate, pavimentazione in mattoni e campanile con campana. Nel 1700 subisce modifiche sostanziali, grazie ad alcuni lavori di ampliamento, che la portano ad assumere l’odierna configurazione. Recentemente sono stati svolti lavori di restauro.

4. Chiesa di Sant’Antonio

La prima chiesa dedicata a sant’Antonio fu edificata alla cascina Baggina nel 1677 per volontà di Giovanni Battista Castelli, forse su progetto dell’architetto milanese Giovan Battista Dutio. Abbandonata nel 1908, venne demolita nel 1964 in occasione della costruzione della chiesa attualmente esistente proprio nelle vicinanze di quella precedente. Venne benedetta il 30 maggio dello stesso anno. Il dipinto della Madonna con il bambino è opera di Colombo Giannino di San  Giorgio su Legnano.

5. Chiesa di San Pietro

La Chiesa di san Pietro Apostolo è stata costruita tra il 1970 e il 1972 ed è stata consacrata dal Cardinal Giovanni Colombo nel giugno 1972 in occasione della festa dei SS. Pietro e Paolo. La statua di san Pietro e altre suppellettili che adornano la chiesa sono state donate dai residenti del rione Cascinette.