Iniziazione cristiana

Il percorso verso l’iniziazione cristiana

L’Iniziazione Cristiana è un percorso di progressivo avvicinamento alla fede, rivolto ai bambini a partire dal secondo anno della scuola primaria. Si tratta di un cammino, iniziato con il Battesimo, che coinvolge attivamente tutta la persona, chiamata a conoscere e a mettere a fuoco i misteri della Rivelazione.

Il percorso prevede incontri suddivisi in quattro anni successivi , a partire dai 7 e fino agli 11 anni. Questa organizzazione risale al 2013, quando il Card. Scola propose, all’interno della diocesi, l’attuazione di nuovi programmi nel cammino di formazione nella fede. La nuova strutturazione parte effettivamente nel 2014, con il gruppo dei bambini nati nel 2007, mentre l’adozione di nuovi testi è del 2015: il 2013 è, infatti, da considerarsi anno sperimentale, durante il quale solo alcune parrocchie, tra le quali la nostra, hanno aderito alla fase di programmazione del nuovo contesto formativo, con la suddivisione dei materiali a seconda della fascia d’età a cui le tematiche sono rivolte. Grazie al lavoro d’équipe insieme al gruppo di San Giorgio, sulla base delle indicazioni della diocesi, vengono elaborati i nuovi materiali (successivamente vagliati ed approvati dalla diocesi) da proporre ai diversi gruppi di Iniziazione Cristiana.

Il primo anno viene sottoscritto un Accordo Educativo tra la comunità educante e le famiglie per il reciproco impegno nel percorso da affrontare.

Il gruppo delle catechiste è affiancato solitamente da quello degli animatori, che danno il loro supporto durante lo svolgimento di alcune attività durante l’anno.

Per i ragazzi dal primo anno della scuola secondaria di primo grado, nell’ambito della Pastorale giovanile, è predisposto un cammino di professione di fede, della durata di tre anni.

Per i giovani, invece, sono previsti incontri settimanali (di solito il lunedì) con educatori che propongono tematiche da affrontare comunitariamente.

Le catechiste

Per diventare catechista è necessaria una preparazione sulle tematiche che saranno affrontate durante i vari anni del cammino di Iniziazione Cristiana. Vengono predisposti, con l’aiuto delle suore che organizzano anche la programmazione annuale, degli incontri propedeutici alla materia per chi non ha mai svolto prima questo incarico; per chi fa già catechismo, gli incontri (normalmente 4) vertono essenzialmente sul tema trattato.

Entrambe le tipologie di corsi hanno carattere teorico e pratico, al fine di consentire una facilitazione nella trattazione operativa degli spunti offerti.

Tra le competenze e abilità che una catechista deve acquisire vanno sottolineate:

  • la capacità di annuncio e narrazione;
  • la capacità di educare a leggere i segni di Dio;
  • la capacità di introdurre alla vita di comunità.

1° Anno (2° classe della scuola primaria; 7/8 anni)

Gli incontri (attualmente 8) si svolgono con la presenza delle famiglie la domenica pomeriggio (una domenica al mese). Le catechiste del primo anno accolgono i bambini e i loro genitori, per la suddivisione in gruppi e la presentazione del percorso che verrà seguito durante l’anno. Nei diversi incontri saranno affrontate diverse tematiche proposte, nell’ottica di un progressivo avvicinamento consapevole alla fede.

L’iscrizione avviene contestualmente alla partecipazione al primo incontro: si tratta della sottoscrizione di un Accordo educativo, in cui la comunità educante e la famiglia vicendevolmente dichiarano di impegnarsi nella cura per la crescita spirituale del bambino. Inoltre, i genitori si impegnano ad accompagnare il figlio lungo il percorso che porterà all’accostamento ai sacramenti.

È attivo il servizio piedibus per accompagnare i bambini dalla scuola in oratorio.

 

2° anno (3° classe della scuola primaria; 8/9 anni)

Gli incontri hanno cadenza settimanale dalle 16.45 alle 18.00 e si svolgono durante i mesi da ottobre a dicembre e da marzo a maggio, nei cosiddetti “periodi forti” dell’anno liturgico (quindi in prossimità del Natale e della Pasqua). Sono previsti ulteriori incontri domenicali (due o tre) con la presenza delle famiglie, durante i quali sono svolte attività laboratoriali e di approfondimento in équipe con catechiste, suore e sacerdoti. Vengono coinvolti alcuni “genitori-apostoli” che, sotto la guida degli educatori, aiutano nello svolgimento della discussione sulla tematica di volta in volta proposta.

L’iscrizione avviene la domenica in cui si svolge la festa dell’oratorio (Orafest, l’ultima domenica di settembre) compilando il Modulo di IC del 2°ANNO per il 2020-2021 distribuito o reperibile sul sito: si tratta del rinnovo dell’Accordo Educativo sottoscritto l’anno precedente.

È attivo il servizio piedibus per accompagnare i bambini dalla scuola in oratorio.

 

3° anno (4° classe della scuola primaria; 9/10 anni)

Gli incontri hanno cadenza settimanale e si svolgono durante tutto l’anno da ottobre a maggio, in preparazione all’accostamento ai Sacramenti della Riconciliazione e dell’Eucarestia. Sono previsti ulteriori incontri domenicali (due o tre) con la presenza delle famiglie, durante i quali sono svolte attività laboratoriali e di approfondimento in équipe con catechiste, suore e sacerdoti. Vengono coinvolti alcuni “genitori-apostoli” che, sotto la guida degli educatori, aiutano nello svolgimento della discussione sulla tematica di volta in volta proposta.

L’iscrizione avviene la domenica in cui si svolge la festa dell’oratorio (Orafest, l’ultima domenica di settembre) compilando il Modulo di IC del 3°ANNO per il 2020-2021 distribuito o reperibile sul sito: si tratta del rinnovo dell’Accordo Educativo sottoscritto l’anno precedente.

È attivo il servizio piedibus per accompagnare i bambini dalla scuola in oratorio.

 

4° anno (5° classe della scuola primaria; 10/11 anni)

Gli incontri hanno cadenza settimanale e si svolgono durante tutto l’anno da ottobre a maggio, in preparazione all’accostamento al Sacramento della Confermazione (Cresima). Sono previsti ulteriori incontri domenicali (due o tre) con la presenza delle famiglie, durante i quali sono svolte attività laboratoriali e di approfondimento in équipe con catechiste, suore e sacerdoti. Vengono coinvolti alcuni “genitori-apostoli” che, sotto la guida degli educatori, aiutano nello svolgimento della discussione sulla tematica di volta in volta proposta.

Viene proposto il “percorso dei 100 giorni”, momento spiritualmente intenso di approfondimento in prossimità dell’accostamento al sacramento, in cui si cerca un forte coinvolgimento attivo da parte del bambino e che culmina con l’incontro con il Vescovo a San Siro, con la presenza dei genitori e padrini/madrine.

Sono organizzate anche uscite “didattiche” a Milano, inerenti il tema trattato durante l’anno. Si tratta certamente di un momento educativo e di rinforzo per la relazione tra i gruppi dell’Iniziazione Cristiana che condividono questa esperienza. Il percorso si affaccia sul cammino del gruppo dei preadolescenti, in una fase mistagogica, cioè di approfondimento della conoscenza dei misteri della fede cristiana.

L’iscrizione avviene la domenica in cui si svolge la festa dell’oratorio (Orafest, l’ultima domenica di settembre) compilando il Modulo di IC del 4°ANNO per il 2020-2021 distribuito in Parrocchia o reperibile sul sito: si tratta del rinnovo dell’Accordo Educativo sottoscritto l’anno precedente.

È attivo il servizio piedibus per accompagnare i bambini dalla scuola in oratorio.

Piedibus

Per informazioni sul servizio Piedibus chiedere al Comitato Genitori di Canegrate, contattabile anche tramite la pagina Facebook.

Verso la Professione di Fede

Gli incontri per i ragazzi verso la professione di fede sono tenuti da educatori, che accompagnano i giovani lungo tutto il cammino. Si tratta di incontri settimanali serali (le 18.30 per i primi due anni; le 21 per il terzo anno), che facilitano anche la socializzazione con momenti di ritrovo comunitario per la condivisione della cena, oltre che, ovviamente, di riflessioni e approfondimenti sul cammino realizzato insieme.

Sono previsti due ritiri spirituali, attualmente in località di montagna, e a conclusione del percorso l’incontro con il Papa a Roma (normalmente i tre giorni successivi la Domenica di Pasqua).

 

.